Domande frequenti

Di norma vuol dire che il servizio è attivo solo per gli utenti registrati o autenticati; oppure potrebbe non essere disponibile.

Si prega di interessare del problema la Sede Consolare di riferimento

Dalla homepage del Portale è sufficiente accedere a "Recuperare password" ed inserire l’indirizzo email utilizzato in fase di registrazione. In questo modo riceverà una mail con le indicazioni per l’accesso.

È il Consolato competente per il luogo di residenza. Per fruire dei servizi consolari è necessario essere iscritti nello Schedario consolare dell’ufficio di riferimento.

È necessario controllare nella propria posta elettronica la cartella di "posta indesiderata" o spam. Qualora non fosse presente, è possibile accedere al Portale con le credenziali scelte e, inviare di nuovo la mail di attivazione, cliccando sul link "invia nuovamente il codice" che compare dopo aver fatto login.

L’utente registrato al Portale dei Servizi Consolari può richiedere l’iscrizione all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) all’interno della categoria "Anagrafe consolare e AIRE", accedendo al servizio "Richiedi l’iscrizione all’AIRE".
Al termine della procedura la richiesta verrà inoltrata al consolato: un operatore prenderà in carico la domanda d’iscrizione e provvederà, una volta controllato che sia completa, ad inoltrarla al Comune di provenienza in Italia (l’AIRE è infatti tenuta per legge dai Comuni italiani). In attesa della risposta dal Comune si viene comunque iscritti d’ufficio negli Schedari consolari del Consolato di competenza. Lo status di "iscritto all'AIRE" si ottiene però una volta che il Consolato ha ricevuto dal Comune la conferma dell’iscrizione all’AIRE.

NB. La richiesta d’iscrizione all’AIRE non s’intende automaticamente accettata: sarai aggiornato in tempo reale sullo stato della pratica e ti sarà segnalato il suo completamento. Per una descrizione sugli stati della pratica ti rimandiamo all’apposita sezione in questa pagina.

Purtroppo una volta che si è cliccato sul bottone "OK" nella finestra "Attenzione, si sta cambiando Sede Consolare di riferimento. Si è sicuri di voler continuare?" non è possibile tornare indietro. E' ancora possibile cambiare località di residenza, ma solo tra quelle relative alla Circoscrizione di cui è competente il nuovo Consolato indicato. L’unica soluzione al momento per correggere la situazione è quella di cancellare l’account e crearne uno nuovo, indicando la residenza corretta. Dopodichè occorrerà compilare una richiesta variazione residenza se il nuovo indirizzo è di competenza del vecchio Consolato, o di iscrizione Aire, che varrà come variazione di residenza, se il nuovo domicilio ricade nell’area di un nuovo Consolato.

Il portale dei Servizi Consolari consente di essere aggiornato in tempo reale sullo stato delle pratiche presentate.

A questo scopo abbiamo previsto i seguenti stati:

  • Presentata: si ha completato la procedura sul portale ed i dati sono stati inviati al consolato. Le pratiche in questo stato possono essere prese in carico dagli operatori. Il processamento avviene secondo l’ordine di arrivo
  • In lavorazione: l’operatore ha preso in carico la pratica e procederà alla lavorazione.
  • Cancellata da Utente: le richieste possono essere cancellate finché non risultano "In lavorazione".
  • Inviata al Comune: il Consolato durante la lavorazione della pratica ha inviato opportuna comunicazione al Comune di iscrizione Aire, che la dovrà registrare
  • Verifica fallita: il Consolato, durante la lavorazione della pratica, ha rilevato errori che possono essere corretti a cura dell’utente, che riceverà opportune indicazioni a riguardo.
  • Rifiutata da Operatore: il Consolato, durante la lavorazione della pratica, ha rilevato errori insanabili, che non consentono di portarla a termine. Si riceverà opportuno messaggio con le motivazioni del rifiuto.
  • Definita: la pratica è stata completata con successo.

Per l’invio dei documenti tramite il portale si consiglia di consultare le linee guida presenti su questa pagina questa pagina